Pubblicità

La separazione fisica influenza le relazioni di coppia?

0
condivisioni

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia | Letto 1892 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (7 Voti)

In un recente articolo pubblicato nella rivista “Current Opinion in Psychology”, Lisa Diamond, dell'Università dello Utah offre una sintesi delle ricerche su come la separazione fisica e la comunicazione elettronica influenzino la soddisfazione di una relazione di coppia.

La separazione fisica influenza le relazioni di coppiaLe relazioni sono essenziali per la salute ed il benessere di bambini e adulti. Entrambi trovano la separazione stressante.

All'inizio della vita le relazioni sono anche centrali per la nostra sopravvivenza. Un bambino separato dal genitore sperimenta tremende angosce di separazione, e quindi risponde mostrando vari comportamenti legati allo stress, come il pianto.

Secondo la ricerca pioneristica di Bowlby sullo sviluppo e l'attaccamento dei bambini, l'angoscia di separazione è una delle quattro caratteristiche dei legami di attaccamento.

Una seconda caratteristica è il mantenimento della prossimità. Il bambino desidera naturalmente stare vicino alla figura di attaccamento ossia quelle persone che forniscono supporto e protezione.

Per i bambini, i genitori sono di solito le figure di attaccamento, mentre per gli adulti, un partner romantico che si prende cura di lui/lei potrebbe svolgere un ruolo simile.

In terzo luogo, i legami di attaccamento sono anche caratterizzato da una base sicura, da cui il bambino può iniziare ad esplorare il mondo; in quarto luogo, servono come rifugio sicuro, al quale il bambino ansioso può tornare per comodità e protezione.

Pubblicità

Come i bambini, gli adulti resistono alla lunga separazione dalle loro figure di attaccamento. Coloro che sopportano la separazione per lungo tempo, spesso sperimentano una salute ed un benessere peggiori.

La Diamond, rivedendo le implicazioni della separazione per le relazioni degli adulti ed il loro benessere, inizia osservando che la separazione porta ad una disregolazione fisiologica.

Le persone nelle relazioni co-regolano reciprocamente i sistemi biologici e psicologico – ad esempio, cicli del sonno, ormoni, appetito e persino la temperatura corporea.

Sbarra e Hazan avevano precedentemente suggerito che, mentre in alcuni casi la separazione risulta in una risposta completa allo stress, in altri si verifica una disregolazione.

E, dato il legame tra i vari sistemi fisiologici, la separazione può essere dannosa per la salute. Tuttavia, la Diamond propone che una riduzione della co-regolamentazione non sia sempre dannosa per la salute; potrebbe anche essere utile.

Ad esempio, il coordinamento delle risposte allo stress nelle coppie spesso intensifica le emozioni negative durante i periodi di stress.

Pertanto, l'autrice suggerisce che la separazione è associata a conseguenze sia positive che negative.

In effetti, ricerche precedenti hanno dimostrato che molte coppie che vivono a lunga distanza sperimentano alti livelli di soddisfazione nelle relazioni.

Tuttavia, la Diamond è attenta nell'interpretazione di questi risultati, osservando che questi dati provengono probabilmente da coppie più funzionanti e più connesse.

In generale, la ricerca mostra che le relazioni a lunga distanza caratterizzate da più contatti e connessione - ad esempio, telefonate più durature ed un contatto faccia a faccia più regolare – sono associate ad una maggiore soddisfazione delle relazioni.

Questi risultati concordano con l'enfasi posta dalla teoria dell'attaccamento sul ruolo dell'intimità e della prossimità nella soddisfazione della relazione.

Gli autori, partendo dal presupposto che ad oggi gran parte della comunicazione è mediata da dispositivi tecnologici, si sono chiesti se la “comunicazione mediata da internet in testo o forma grafica” (CMC) possa aumentare la soddisfazione nelle relazioni di coppia in cui è presente una distanza fisica o dove non è possibile instaurare un contatto diretto?

Le scoperte precedenti confermano che la presenza fisica di altre persone è importante per formare legami di attaccamento; ma una volta stabiliti questi legami, altri tipi di rappresentazioni - ad esempio, la CMC - potrebbero essere sufficienti per mantenere vivi questi collegamenti.

Nonostante questo, è bene ricordare che la CMC non può essere paragonata ad una vera relazione fisica.

Pubblicità

Anche se riesce a veicolare un senso di soddisfazione di base, la CMC potrebbe non riuscire ad impedire alla coppia separata di trasferire lentamente le sue “funzioni di attaccamento primarie” agli altri fisicamente disponibili – ad esempio, amici e colleghi.

Questo rischio può essere ridotto se la CMC è sincrona, cioè chat in tempo reale anziché semplici messaggi di testo, e ricca, ad esempio tramite comunicazione audiovisiva anziché semplicemente testo.

Nel concludere la sua review, la Diamond afferma:

Una direzione affascinante per la ricerca futura, specialmente quando le relazioni online e a lunga distanza diventano più comuni, riguarda i tipi e i gradi specifici di prossimità fisica e psicologica che sono necessari per mantenere diversi aspetti dell'attaccamento e le sequele relative alla salute, in diverse fasi di salute e sviluppo ed in diversi contesti ambientali. Forse la tecnologia del futuro fornirà alle coppie una così ricca forma di comunicazione elettronica che la reale vicinanza fisica non sarà necessaria? Bè, quasi!”.

 

A cura della Dottoressa Giorgia Lauro

 

 

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

 

 

 
 

Tags: separazione coppia relazioni di coppia comunicazione elettronica

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Disfunzioni Sessuali

La classificazione proposta dall’ICD-10 (International Classification of Diseases, Decima Versione) indica, innanzitutto, quattro criteri generali per poter d...

Personalità

“Esistono bisogni emotivi primitivi, esistono bisogni di evitare la punizione e di conservare il favore del gruppo sociale, esistono bisogni di mantenere l’armo...

dipendenza da shopping

La sindrome da acquisto compulsivo è un disturbo del controllo degli impulsi che indica il bisogno incoercebile di fare compere, anche senza necessità, ed è anc...

News Letters

0
condivisioni