Pubblicità

Sono stata una vittima di bullismo? (14733245301)

0
condivisioni

on . Postato in Adolescenza | Letto 1889 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellesperto

 

 

Maur99, 17

D

 

 

Salve,sono un ragazzo di 17 anni che da quando è uscito dalle medie ha avuto sempre il tormento di non sapere se era stato o non stato vittima di bullismo e da questa domanda è nata una fortissima insicurezza che mi ha fatto chiudere creando in me una grande gabbia mentale.

Ho rincontrato pure uno dei bulli e (facendo finta di farlo amichevolmente) ho restituito il pugno medio che mi aveva dato lui ma nonostante tutto penso di non averglielo dato bene e infatti ci sto ragionando su.

Alle medie mi hanno fatto delle cose poco amichevoli come per esempio spintoni che mi stavano per far cadere giù,mi hanno fatto piangere,pugni(che non ho sentito tranne uno che penso di aver vendicato) ecc...... Io rispondevo quasi sempre perchè ero abbastanza forte(ma non ero sveglio) a tutto e mettevo quasi sempre di mezzo i miei genitori e le insegnati arrivando a farmi odiare da tutti.

Oggi infatti non ho amici e quando mi vedono mi offendono quasi sempre,non penso a quello che è successo alle medie solo quando combatto per motivi nuovi contro nuove persone.

Io dopo le medie cambiando anche aria ho continuato a litigare con tutti arrivando anche a menarmi,non riesco a capire più niente, il fatto è che anche da piccolo litigavo con tutti e proprio un anno prima dalla prima media mi ero picchiato per poi piangere.

Non so cosa pensare,sono o non sono una vittima di bullismo dalle mie riflessioni sto scoprendo di no perchè sono pari e mi manca solo da confermare alcune cose, voi cosa ne pensate?
La cosa più brutta al mondo è non capire chi sei......Io non riesco a vivere così aiutatemi vi prego!

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

R

 

 

Caro Maur99,

dalle tue informazioni non si evince chiaramente se tu abbia subito bullismo oppure no. Per bullismo si intendono tutte quelle azioni di sistematica prevaricazione e sopruso perpetrate da uno o più individui (bulli) ai danni di un bambino o adolescente percepito più debole (vittima).

Tuttavia ciò che dovresti chiederti è piuttosto come mai ti assilla così tanto non sapere se quello che hai vissuto sia definibile come bullismo oppure no. Ciò che conta è che hai sofferto per questo, però ora è passato. Dovresti piuttosto capire se ciò che hai vissuto influenza ancora il tuo presente oppure no.

Se la risposta è affermativa allora ti consiglierei di rivolgerti ad un esperto che possa aiutarti a superare questo blocco e a vivere più serenamente. Per qualsiasi altro dubbio rimango a tua disposizione.

Cordiali saluti,
dott.ssa Eleonora Mercadante

 

A cura della Dottoressa Eleonora Mercadante

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

 

Tags: insicurezza adolescenza vittime di bullismo soprusi gabbia mentale prevaricazioni

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Transfert

Il transfert è uno dei concetti maggiormente dibattuti in psicologia ed indica il Trasferimento sulla persona dell'analista delle rappresentazioni inconsce prop...

Barbiturici

Con il termine Barbiturici si indica quella classe di farmaci anestetici, antiepilettici ed ipnotici, derivati dall’acido barbiturico (o malonilurea), che hanno...

Schema corporeo

  Il termine schema corporeo definisce una rappresentazione cognitiva inconsapevole della posizione e dell'estensione del corpo nello spazio e dell'organi...

News Letters

0
condivisioni