Pubblicità

Crisi di Identità (1476129831192)

0
condivisioni

on . Postato in Altro | Letto 1154 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoVincenzo, 20

 

D

 

 

Salve a tutti.Ultimamente sto avendo un problema con me stesso. Tutto iniziò con la fine del liceo. Diplomato, dopo un paio di giorni iniziarono a venirmi degli attacchi di panico, che dipendevano dalla scelta del percorso universitario.

Però pensai che era una cosa passeggera, infatti ero molto deciso su cosa scegliere, o Infermieristica o Informatica (anche se percorsi molto diversi, però sono stati sempre i miei sogni sin da bambino).

Purtroppo, non avendo superato il test, scelsi la seconda opzione e fino all'estate di quest'anno tutto bene. Sono riuscito a superare gli esami del primo semestre ed era tutto tranquillo.

In seguito con l'arrivo della sessione estiva, i 5 esami che dovevo dare erano belli tosti ma senza pensarci 2 volte, anche se la voglia era poca, ho iniziato a studiare per prepararli tutti. Il problema è che durante questo periodo, che sta continuando anche ora, non so cosa sia successo.

E' come se avessi perso ogni stimolo. Questa cosa mi ha portato a superare un solo esame su 5 (Risultato per me molto deludente), mi sento inutile, non so più cosa fare, cosa voglio davvero, quindi sono entrato in questa "crisi" e non riesco ad uscire fuori. Non credo sia il fatto del non aver superato gli esami, cioè solo una piccola parte, poichè quando qualcosa va male io ci riprovo subito a fare quella determinata cosa.

Ma stavolta 0, non sono riuscito a trovare stimoli, ma veramente in ogni cosa. E' come se la mia mente si fosse bloccata. Non riesco a capire il perchè. Durante l'anno purtroppo parecchi amici non sono più riuscito a frequentarli per vari motivi e mi sono chiuso in me stesso, non riuscendo a parlare di questa situazione con nessuno. Neanche con i miei genitori e la mia ragazza.

Non riesco a capire se è semplicemente una cosa passeggera, cioè che mi sono scoraggiato, oppure qualcosa di più grave. Inoltre anche se volessi ripartire da capo, cambiando le mie scelte non so neanche da dove cominciare. Ho attraversato periodi difficili ma mai pensavo di affrontare una situazione di questo genere.
Grazie.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

R

 

 

Caro Vincenzo ,
Nella sua richiesta ha messo davvero pochissime informazioni e quindi non è affatto semplice capire da dove si origina il problema attuale.

Dice di aver passato altri momenti difficili nella vita e di essere sempre riuscito a venirne fuori, però non ne parla e quindi non è possibile capire a cosa fa riferimento. Non si sa nulla della sua infanzia e adolescenza , né del rapporto con la sua famiglia. Con queste poche informazioni è molto rischioso dare un parere che risulterebbe troppo superficiale e senza fondamenta.

Capisco che l'apatia che prova, la chiusura sociale e familiare e le preoccupazioni siamo molte per lei in questo momento.
Sembra confuso un po' su tutta la sua vita ed anche sulle scelte che ha fatto per progettare il suo futuro.

L'unica cosa che mi sento di consigliarle è quella di fare dei colloqui clinici con un terapeuta per approfondire il suo stato  di malessere e capire da dove ha origine, per poter intervenire quanto prima di modo che lei inizi a stare meglio.
Cordialmente

 

A cura della Dottoressa Alessandra Carini

 

Pubblicato in data 28/11/2012

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: chiusura sociale, origine malessere,

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Identificazione

L’identificazione è quel processo psicologico, attraverso il quale un individuo assume una o più caratteristiche di un altro soggetto, modificandosi parzialme...

Schizofasia

Profonda disgregazione del linguaggio che è sostituito da un’accozzaglia di parole o insalata di parole prive di un qualsiasi significato. Questo disturbo ling...

Disturbi di Personalità

Con il termine Personalità si intende l'insieme dei comportamenti di un individuo, il suo modo di percepire se stesso, gli altri e la realtà, il modo di reagire...

News Letters

0
condivisioni