Pubblicità

Moglie Borderline (1469614406866)

0
condivisioni

on . Postato in Altro | Letto 5091 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellesperto

GIL , 49D   

 

Buongiorno,
sulla base delle ricerche che ho fatto su internet credo di aver capito che mia moglie è affetta dal disturbo borderline.

Vivo un situazione veramente difficile che non so gestire e che si è aggravata negli ultimi anni (continue umiliazioni che ledono la mia dignità gridate ad alta voce con i balconi aperti) e ho timore per le conseguenze sulla psicologia dei miei 2 figli di 13 e 3 anni di età.

Chiedo quindi un consiglio su come devo comportarmi per cercare di rendere meno infernale la vita della mia famiglia e limitare gli eccessi di rabbia di mia moglie.

Grazie e cordiali saluti

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

R

 

 

Gentile GIL,
credo sia molto difficile, direi quasi impossibile, fare diagnosi su informazioni raccolte su Internet, inoltre il termine Borderline indica una situazione di confine, ma non specifica su quale tipo di confine possa trovarsi la persona.

Da quanto indica sembrerebbe che il rapporto con sua moglie si sia deteriorato in particolare negli ultimi anni. Può darsi, ma è un'ipotesi che non si fonda su dati, sua moglie stia vivendo con difficoltà la fase della menopausa.

Quel che mi sento di consigliarle è di trovare un momento di "tregua" per suggerire a sua moglie di rivolgersi ad uno psicoterapeuta esperto iscritto all'ordine degli psicologi della sua regione( magari scegliendo fra quanti offrono il primo colloquio gratuito).

Qualora ritenga che sua moglie non accetterebbe tale suggerimento da parte sua, potrebbe rivolgersi a qualche persona che goda della stima di sua moglie perché dia la medesima indicazione.

Inoltre potrebbe domandare a se stesso, quali suoi comportamenti (di lei GIL) sono cambiati da quando le cose andavano bene, quale origine ha la rabbia della signora, che cosa può fare lei per ridurre la rabbia di sua moglie, magari, ma anche qui non ho elementi, in qualche misura sua moglie si sente a sua volta umiliata da qualcosa che lei non riesce ancora a vedere.....

Augurandole ogni bene, la saluto.

(A cura della dottoressa Susanna Bertini)

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: confine famiglia disturbo borderline menopausa tregua

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Folie à deux

La folie à deux è un disturbo psicotico condiviso, ossia una “follia simultanea in due persone”.  Essa è una psicosi reattiva che insorge in modo simultane...

Prosopoagnosia

La prosopoagnosia (o prosopagnosia) è un deficit percettivo del sistema nervoso centrale che impedisce il riconoscimento dei volti delle persone (anche dei fami...

Burnout

Il burnout è generalmente definito come una sindrome di esaurimento emotivo, di depersonalizzazione e derealizzazione personale, che può manifestarsi in tutte q...

News Letters

0
condivisioni