Pubblicità

studentessa (1527149470329)

0
condivisioni

on . Postato in Altro | Letto 853 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoFEDET1524, 21

domanda

 

 

Salve, mi chiamo Federica frequento il primo anno di università, in realtà non ho un problema specifico, più che altro vorrei capire se sono sbagliata io o no.

Dopo gli esami di maturità ho passato tre anni in cui ci sono stati cambiamenti radicali: mi sono lasciata con il ex dopo 7 anni, per volontà mia, e la storia si è conclusa malissimo; sono diventata zia, ma ci sono stati problemi perché non ci permettevano e non ci permettono ancora di vedere regolarmente il bambino e c'è una situazione molto pesante (litigi, denunce, ...); a casa abbiamo avuto problemi economici; non ho passato il test di infermieristica per due volte e durante il liceo ho affrontato una serie di lutti (prof, amici anche se non particolarmente stretti...).

Ho fatto un pò di cose che la mia migliore amica ritiene che siano sbagliate e anch' io prima lo pensavo ma ora non so più che pensare: dopo essermi lasciata ho conosciuto un ragazzo su face con cui mi sono vista, un altro ancora e un altro... insomma ho cercato/mi sono capitati molti ragazzi con cui mi sono vista e con alcuni di loro sono andata oltre.

Secondo voi perché e cosa sbaglio?

Ora ho conosciuto un ragazzo perfetto per me e mi piace per davvero e la cosa è reciproca, ma la mia amica e il suo ragazzo dicono che sto sbagliando che devo pensare a me che cerco sempre ragazzi...

 

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

risposta

 

 

Buongiorno carissima FEDET1524,

ho letto in merito alla situazione che stai vivendo attualmente e da diversi anni. Innanzitutto occorre fare chiarezza, fermandoti a riflettere realmente su ciò che vuoi fare nella tua vita, quali sono gli obiettivi che vuoi raggiungere  per la tua realizzazione e per la tua crescita come ragazza, donna.

Sei giovane, hai ancora 21 anni e ti suggerisco un percorso terapeutico che ti possa sostenere nelle tue difficoltà legate sia alla famiglia di origine sia alla tua vita affettiva ed universitaria. Non riuscendo a vivere una vita serena, è comprensibile  che non riesci ad essere serena in tutto ciò che fai. Riparti dal tuo rapporto con i genitori ove potrebbe essere che da parte loro ti sia mancato qualcosa ed anche dai fratelli o sorelle.

Riparti dalle relazioni con loro, i vuoti affettivi non si colmano con altro o con altri, ma ogni cosa nella vita deve occupare un ordine specifico: genitori, fratria, fidanzato, colleghi, amici , conoscenti e quanto altro. Non occorre scappare e gettarsi in vuote relazioni, ma in relazioni in cui tu ti possa sentirti a tuo agio e veramente te stessa. Per ciò che riguarda il nuovo ragazzo, prenditi ancora del tempo prima di iniziare una storia confermata.

Tutto ciò che riguarda le tue scelte personali:  fermati, rifletti e decidi tu con te stessa. Nel fermarti comprenderai la direzione verso cui andare.

 

Pubblicato il 28/05/2018

 

A cura della Dottoressa Iolanda Lo Bue

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: consulenza online gratuita studentessa

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

MECCANISMI DI DIFESA

Quando parliamo di meccanismi di difesa facciamo riferimento ad un termine psicoanalitico che individua i processi dinamici e inconsci mossi dall’Io per fronteg...

Trinatopia

In oculistica, è una rara forma di cecità per il blu e il violetto. E' uno dei quattro tipi di daltonismo più diffusi: Acromatopsia: deficit di visione di t...

Pediofobia

La pediofobia è definita come una paura persistente, incontrollata e ingiustificata nei confronti di bambole e burattini. Da sempre infatti le bambole sono usa...

News Letters

0
condivisioni