Pubblicità

Tutto nero (1452165722414)

0
condivisioni

on . Postato in Depressione | Letto 1324 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoAstor, 43

 

D
    

Mi manca la voglia di andare avanti, ogni giorno è peggio e la notte la voglia di farla finita è sempre più frequente.

Mi ferma solo il pensiero di mio figlio nella stanza accanto che dorme. Questo stato lo nascondo bene, sembro una roccia e dal di fuori mi credono solo sotto stress; tutti si appoggiano a me. 

Io continuo a non parlare....ho solo un forte dolore e senso di oppressione al petto, ma non dico niente.
Non so con chi confidarmi, su chi contare, ma soprattutto per quanto tempo ancora riuscirò a stare così. Farla finita mi sembra l'unica soluzione plausibile...vorrei solo dormire....

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

R




Gentile Astor, dal suo messaggio non si riesce bene a capire quale sia stata la causa del suo malessere.
Si evince un forte senso sconforto, umore basso ed evitamento.

Però Le posso dire che l’evitamento nel parlarne con qualcuno, nel confidarsi, non la porta da nessuna parte, se non ad incrementare il suo malessere ed umore basso. Cerchi di rivolgersi ad uno psicoterapeuta così da capire cosa ha dato origine a questa sua attuale situazione e darle modo di aiutarla ad uscire da questo periodo e raggiungere il benessere psicofisico.
Un saluto.

 

(a cura della Dottoressa Ilaria Palumbo)

 

Pubblicato in data 20/01/2016

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: stress dolore psicoterapeuta sconforto figlio evitamento malessere benessere psicofisico umore basso

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Amok

"Follia rabbiosa, una specie di idrofobia umana... un accesso di monomania omicida, insensata, non paragonabile a nessun'altra intossicazione alcolica".» (Zweig...

Malaxofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata dei giochi amorosi. E’ conosciuta anche come sarmasofobia, usata dai greci. ...

Efferenza

Il termine “efferenza” si riferisce alle fibre o vie nervose che conducono in una determinata direzione i potenziali di riposo e di azione provenienti da uno sp...

News Letters

0
condivisioni