Pubblicità

Situazione familiare (011000)

0
condivisioni

on . Postato in Minori | Letto 284 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Anonimo, 5

Ho 40 anni e vivo a Cerignola, mia moglie 30. Siamo separati da 4 anni e abbiamo una bambina di 5. Due anni fa mia moglie si è spostata di residenza a Toscolano Maderno (Bs) da Carapelle (Fg) città nella quale viveva con nostra figlia nella casa paterna che dista da Cerignola 20 km. Logicamente questo trasferimento mi ha causato molti problemi logistici per continuare a vedere mia figlia in quanto Toscolano dista 800 km dalla mia città, ma sono riuscito lo stesso a vedere mia figlia credo con una frequenza mensile instaurando un buon rapporto con lei: fino a inizio novembre scorso, l'ultima volta che sono andato a trovarla, la bambina era affettuosissima con me e logicamente disperata nel momento in cui la lasciavo alla madre; questa reazione ultima naturalmente non mi ha fatto piacere ma la cito per descrivere come mia figlia fino a un mese fa aveva con me un normale rapporto di padre-figlia. Ora io e mia moglie ci troviamo di fronte ad una realtà inaspettata: infatti mia moglie e la sua famiglia sono venuti a Carapelle per le vacanze natalizie e logicamente io sono andato lì per prendere la bambina come concordato ma, con nostra sorpresa, non è assolutamente voluta venire con me. Abbiamo cercato di capire il perchè ma senza alcun risultato: naturalmente, per fare un esempio, quando le chiedo un bacio me lo dà, ma per quanto riguarda venire con me non se ne parla proprio. Vorrei un parere.

Gentile Signore,così dalle informazioni evidenziate nella sua mail, sembrerebbe che la bambina sia un pò spaventata, probabilmente anche tutti questi cambiamenti contribuiscono a preoccuparla perchè si sente un pò smarrita. Forse in questo momento conviene non insistere ma farle sentire che sia lei che la mamma le siete vicini e che eventuali difficoltà degli adulti non mettono in pericolo da nessuna parte il rapporto che entrambi i genitori avete con lei. Magari sarebbe opportuno favorire momenti di incontro congiunto di entrambi i genitori con la bambina.

(risponde la dott.ssa Tiziana Liccardo)

 

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di infanzia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Anedonia

Il termine anedonia venne coniato da Ribot nel 1897  e descrive l’assoluta incapacità nel provare piacere, anche in presenza di attività normalmente piacev...

Disturbo schizoide di personal…

Disturbo di personalità caratterizzato da mancato desiderio o piacere ad instaurare relazioni altrui e chiusura verso il mondo esterno. Il disturbo schizoide d...

Gruppi self-help

Strutture di piccolo gruppo, a base volontaria, finalizzate all’aiuto reciproco e al raggiungimento di scopi particolari I gruppi di self-help (definiti anche ...

News Letters

0
condivisioni