Pubblicità

DOC estremo (165817)

0
condivisioni

on . Postato in Ossessioni e Fobie | Letto 2798 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoAndrea, 28




D


Salve, soffro di un DOC aggravato che mi blocca in ogni azione e pensiero che faccio.

Ad esempio una volta con i videogiochi non avevo problemi, adesso mi blocco ad ogni passo che faccio e non so più come muovermi e poi ci sono pensieri ossessivi sul come muovermi o pensieri ossessivi sui contenuti che influenzano il mio modo di agire e di muovermi e di pensare. Cioè che i contenuti che sono nel gioco entrano in me ed è come se mi controllassero. Non ne posso più, non vivo più, non so più che fare. Questo DOC mi sta distruggendo e mi getta in un profondo stato di angoscia e confusione. Non so come venirne fuori e per quanto io mi sforza di vincerli questi pensieri, alla fine hanno il sopravvento. Non trovo pace! Scrivo per sfogarmi, anche se immagino che mi sarà detto di intraprendere una psicoterapia ecc. e io non voglio questo, ma vorrei poter superare tutto questo con semplicità. Inoltre un altro pensiero ossessivo è che ad ogni pensiero o cosa che si fa, condiziona il nostro destino.. tutto questo mi sta facendo vivere davvero male e mi blocca terribilmente. Non so più che fare. Un consiglio se è possibile, grazie.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 


R


Gentile Andrea,
mi sembra una contraddizione: conoscere la via attraverso la quale liberarsi del disturbo e rifiutare di seguirla. Ma ciascuno è libero di scegliere e all'apparenza lei avrebbe scelto, forse per i cosiddetti "vantaggi secondari della malattia" (Freud), di convivere con il suo disturbo, pagando però un prezzo di dolore e confusione che sembra aumentare ogni giorno. Se continua a rifiutare la psicoterapia, forse non le resta che rivolgersi ad uno psichiatra che le può fornire rimedi chimici...non credo che però quest'ultima sia la soluzione.
Come probabilmente lei sa, il disturbo che l'affligge è solo l'epifenomeno, la punta dell'iceberg, di uno stato di disagio più profondo: probabilmente lei non si sente in grado di affrontare le cause che le inducono il disturbo. L'unico consiglio che probabilmente le avranno già dato molti, è di trovare un professionista esperto, scelto fra gli psicoterapeuti iscritti all'Ordine degli psicologi della sua regione (magari privilegiando chi offre il primo colloquio gratuito) e iniziare il percorso che potrà consentirle di vivere in modo libero e consapevole.
Nell'augurarle ogni bene, la saluto.
S. Bertini

 

(a cura della Dottoressa Susanna Bertini)

Pubblicato in data 12/10/2015

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: doc ossessioni fobie blocco mentale

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Ippocampo

Struttura sottocorticale sistuata all'interno di ciascun emisfero cerebrale, in corrispondenza della superficie mediale, dalla forma simile ad un cavalluccio ma...

L'attenzione

L'attenzione è un processo cognitivo che permette di selezionare stimoli ambientali, ignorandone altri. È quel meccanismo in grado di selezionare le informazio...

Resistenza

“La resistenza è l’indice infallibile dell’esistenza del conflitto. Deve esserci una forza che tenta di esprimere qualcosa ed un’altra forza che si rifiuta di c...

News Letters

0
condivisioni