Pubblicità

Fobie insolite (112828)

0
condivisioni

on . Postato in Ossessioni e Fobie | Letto 1744 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Danilo 40

Buongiorno, la mia richiesta riguarda una mia paura, direi pure incontrollabile per le "Pigne" (dette anche Strobili), i frutti del Pino per capirci. Ma non di tutti i tipi; solo per quelle con forma lunga e stretta (la forma tonda non mi provoca nessuna sensazione). Diciamo che vivendo a Milano è una cosa evitabile, che però mi impedisce di andare nei boschi (che a me piace tanto) o per lo meno se ci vado sono terrorizzato di trovarle e pertanto evito, onde evitare di rovinarmi la giornata. Spesso sogno che me le mettono forzatamente nella schiena e di solito mi sveglio urlando. Il solo fatto di vederle da lontano, mi provoca la "pelle d'oca" e resto paralizzato se mi capita di vederne una all'improvviso. Perdo il controllo di me stesso e una volta mi è venuto un conato di vomito a vuoto. E i giorni Natalizi non sono certo di aiuto, dato che è un'oggetto utilizzato molto spesso come arredamento per le Feste. Cosa può essere? Grazie per la risposta. Cordiali Saluti.

Caro Danilo, da quanto dici riguardo al tuo disagio, ritengo si tratti di una fobia specifica. La fobia è un timore, irrazionale ed invincibile, per oggetti o per specifiche situazioni che, secondo il buon senso, non dovrebbero provocare nessun timore. L'oggetto fobico, nel tuo caso le pigne, è carico di significati simbolici; in pratica ci si libera da desideri e pulsioni inconsce e represse proiettandole su oggetti assolutamente innocui. Racconti anche del sogno che ti ha terrorizzato, e i sogni sono "la finestra sull'inconscio". Considerando il disagio che manifesti e le limitazioni, seppur non invalidanti che tale condizione ti comporta, ti consiglio d'intraprendere una psicoterapia, grazie alla quale sarai in grado di riconoscere ed accettare i desideri e le pulsioni sottostanti la tua fobia. Ti faccio i miei migliori auguri.

(risponde la Dott.ssa Maria Rosaria D'Inverno)

 

Pubblicato in data 25/04/08

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di fobie per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Ipercinesia

Nel disturbo ipercinetico si ha la contemporanea presenza di sintomi quali: la breve durata dell’attenzione, distrazione, iperattività e almeno un sintomo di im...

Disturbo schizotipico di perso…

Disturbo di personalità  caratterizzato da  isolamento sociale, comportamento insolito e bizzarro,  “stranezze del pensiero.” Il Disturbo schizo...

Acrofobia

L'acrofobia è definita come una paura dell'altezza. A differenza di una fobia specifica come l'aerofobia, ossia la paura di volare, l'acrofobia può generare uno...

News Letters

0
condivisioni