Pubblicità

Perdita improvvisa di un genitore (1560971827129)

0
condivisioni

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia | Letto 774 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertolorena, 26

domanda

Salve, innanzitutto ringrazio per questa preziosa opportunità. Scrivo questo messaggio per conto del mio fidanzato, lo stesso ha infatti perso il padre improvvisamente a causa di un infarto.

Ciò ha causato un enorme dolore e una grande ferita che fatica ad accettare. É il più grande di quattro fratelli ed é in una fase in cui pensa al “se avessi saputo” o “avessi potuto” ma in realtà il padre è morto improvvisamente e questi rimorsi vedo che non servono a nulla.

Mi trovo completamente impreparata, sono riuscita a sfogliare un album dei ricordi e a tratti farlo sorridere. Adesso il timore più grande è quello di lasciare sola la madre, questo ragazzo è ormai molto limitato, crede che la sua vita sia finita. Come posso aiutarlo? Come si affronta una perdita e un dolore così immenso?


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


risposta

Carissima Lorena,

Capisco la tua preoccupazione per il tuo fidanzato il quale ha perso il padre improvvisamente. Il tuo ruolo è quello di fidanzata, sarebbe meglio che sia lui stesso a chiedere aiuto o che lo puoi accompagnare nel poter incontrare uno Psicoterapeuta per l’accettazione del lutto ed elaborazione.

Il suo dolore in questo momento è grande ed è normale che non lo sappia gestire. Nel momento di confusione è meglio che lui non prenda decisioni affrettate e valuti attentamente cosa è meglio per lui, per voi due e per la famiglia di origine.

Ogni aspetto della sua vita ha necessità di stare bene e negli eventi così dolorosi a volte si diventa affrettati nel prendere decisioni che sembrerebbero le più opportune, ma che in fondo sono solo di emergenzae.

Accompagnarlo da uno/una Psicoterapeuta sarebbe una buona possibilità rimanendo comunque nel tuo ruolo di fidanzata che si preoccupa per lui.

Cordiali saluti

 

Pubblicato in data 21/06/2019

 

A cura della dottoressa Iolanda Lo Bue

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

Tags: consulenza online gratuita relazioni coppia famiglia

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Podofobia

Una tra le paure meno conosciute sembra essere la podofobia ovvero la paura dei piedi. Il termine fobia (che in greco significa “paura” e “panico”)&n...

Disturbo di conversione

Consiste nella perdita o nell’alterazione del funzionamento fisico, all’origine del quale vi sarebbe un conflitto o un bisogno psicologico I sintomi fisici non...

Fissazione

Nel linguaggio comune, quando parliamo di fissazioni, ci riferiamo a comportamenti che la persona ha sempre messo in atto, che sono diventati abituali e che la ...

News Letters

0
condivisioni